Che significa? Rettifica

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Rettifica

 

Rettifica dell’atto amministrativo (d. amm.)

È un atto amministrativo [vedi] teso all’eliminazione degli errori ostativi o materiali che, inficiano il provvedimento, introducendo quelle correzioni, aggiunte e sostituzioni idonee a rendere l’atto conforme alla volontà della pubblica amministrazione.

 

Rettifica del negozio giuridico (d. civ.)

È il negozio unilaterale [vedi Negozio giuridico] e recettizio [vedi Dichiarazione recettizia] mediante il quale, nell’ambito di un contratto viziato da errore [vedi], la parte non in errore, prima che possa derivarne pregiudizio all’altra parte, rende definitivamente efficace il contratto modificandone il contenuto conformemente all’originario intento della stessa.

L’esercizio della facoltà di    Rettifica ha l’effetto immediato di rendere il contratto definitivamente efficace, precludendo il diritto di annullamento della controparte.

La    Rettifica non estingue il diritto della controparte al risarcimento del danno [vedi], se la causa d’invalidità ha comportato un ritardo nell’esecuzione.

Tale istituto è applicabile solo nel caso dell’errore [vedi].


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI