Che significa? | Termini giuridici

Ricavi

15 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 15 ottobre 2015



Ricavi (d. trib.): Componenti positivi del reddito di impresa [vedi] legati alla cessione di beni o servizi prodotti.

Dal punto di vista tributario, si considerano Ricavi:

 

—  i corrispettivi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi alla cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività dell’impresa;

 

—  i corrispettivi delle cessioni di materie prime e sussidiarie, di semilavorati e di altri beni mobili, esclusi quelli strumentali, acquistati o prodotti per essere impiegati nella produzione;

 

—  i corrispettivi delle cessioni di azioni, di obbligazioni e di altri titoli in serie o di massa, anche se non rientrano tra i beni al cui scambio è diretta l’attività dell’impresa;

 

—  le indennità conseguite a titolo di risarcimento, anche in forma assicurativa, per la perdita o il danneggiamento di beni di cui si è detto in precedenza;

 

—  i contributi in denaro, o il valore normale di quelli in natura, spettanti sotto qualsiasi denominazione in base a contratto;

 

—  i contributi spettanti esclusivamente in conto esercizio a norma di legge;

 

—  il valore normale di beni, oggetto dell’attività propria dell’impresa, destinati al consumo personale o familiare dell’imprenditore o assegnati ai soci, o comunque destinati a finalità estranee all’esercizio dell’impresa.

 

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI