Dizionario | Termini giuridici

SCIA [segnalazione certificata di inizio attività]

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

SCIA [segnalazione certificata di inizio attività] (d. amm.)

Tale istituto è stato introdotto dal D.L. 78/2010 conv. in L. 30-7-2010, n. 122, il quale, ha sostituito l’originaria dichiarazione di inizio attività o D.I.A. [vedi] con la SCIA

L’attuale formulazione dell’art. 19 L. 241/1990 prevede che ogni atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta comunque denominato, comprese le domande per le iscrizioni in albi o ruoli richieste per l’esercizio di attività imprenditoriale, commerciale o artigianale il cui rilascio dipenda esclusivamente dall’accertamento di requisiti e presupposti richiesti dalla legge o da atti amministrativi a contenuto generale, purché non sia previsto alcun limite o contingente complessivo o specifici strumenti di programmazione settoriale per il rilascio degli atti stessi, è sostituito da una SCIA dell’interessato.

Perché possa validamente esercitarsi l’attività d’impresa, la SCIA  deve essere corredata da opportune autocertificazioni (per quanto riguarda gli stati, le qualità personali e i fatti), nonché da attestazioni e asseverazioni di tecnici abilitati o dalle dichiarazioni di conformità rese dall’agenzia delle imprese (per quanto riguarda la sussistenza, nel caso di specie, dei requisiti e dei presupposti richiesti per l’avvio dell’attività).

Tali attestazioni e asseverazioni sono corredate dagli elaborati tecnici necessari che consentano alla P.A. di svolgere la propria attività di controllo. In base al co. 2 dell’art. 19, l’attività cui si riferisce la (—) può essere iniziata immediatamente, già dalla data di presentazione della stessa all’amministrazione competente.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube