Che significa? | Termini giuridici

Semipresidenzialismo

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



  Semipresidenzialismo (d. cost.): È una forma di governo [vedi] che si caratterizza per l’elezione diretta del Capo dello Stato e per la presenza di un Governo [vedi], che comunque deve godere della fiducia [vedi] del Parlamento [vedi].

In tale forma di governo, dunque, sono presenti un Presidente della Repubblica [vedi] e un Primo ministro, i cui rapporti di forza sono variamente configurati a seconda che la maggioranza parlamentare sia a favore dell’uno o dell’altro. Questa struttura diarchica o bipolare trova la sua più significativa esemplificazione nella Francia della V Repubblica (Costituzione del 1958, ma modificata con l’elezione diretta del Capo dello Stato nel 1962).

In effetti, tale tematica è stata affrontata per la prima volta, negli anni ’70, dallo studioso francese Maurice Duverger, il quale studiò la Francia all’interno di un gruppo eterogeneo di Paesi (Finlandia, Austria, Islanda e Portogallo), rinvenendo in essi le caratteristiche suaccennate del   Semipresidenzialismo. Successivamente altri Paesi hanno adottato tale forma di Governo (es.: Polonia, Romania).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI