Che significa? SEPA

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

SEPA (tec. banc.): È l’acronimo di Single Euro Payments Area, ovvero Area unica dei pagamenti in euro. Si tratta di un progetto avviato in Europa più di 10 anni fa dalla Banca Centrale Europea (ECB) e dalla Commissione Europea, il cui obiettivo è quello di creare un mercato dei pagamenti armonizzato, che offra strumenti di pagamento comuni (bonifici, incassi e carte di pagamento) per tutta la UE, arrivando così alla piena integrazione dei mercati finanziari europei e eliminando le differenze tra i sistemi di pagamento dei singoli Stati membri.

In tal modo i clienti potranno disporre pagamenti verso qualsiasi beneficiario ovunque localizzato in area euro utilizzando un singolo conto corrente ed un unico gruppo di strumenti di pagamento.

Ad oggi la SEPA riunisce 33 paesi europei:

—  18 paesi della UE che utilizzano l’euro (Italia, Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Austria, Finlandia, Irlanda, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Slovenia, Cipro, Malta, Estonia, Lettonia e Slovacchia);

—  10 paesi della UE che utilizzano una valuta diversa dall’euro sul territorio nazionale ma effettuano comunque pagamenti in euro (Regno Unito, Svezia, Danimarca, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria, Romania e Croazia);

—  altri 6 paesi esterni all’UE che utilizzano una valuta diversa dall’euro ma effettuano pagamenti in euro (Svizzera, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Principato di Monaco, San Marino).

Il pilastro normativo che regola tale processo di migrazione è la Direttiva sui Servizi di Pagamento – PSD che standardizzando le regole per i singoli paesi, renderà più facile l’integrazione del mercato dei servizi di pagamento.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI