Che significa? | Termini giuridici

Società delle Nazioni

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Società delle Nazioni (d. int.): Associazione di Stati costituita per il mantenimento della pace e per lo sviluppo della cooperazione internazionale, all’indomani della prima guerra mondiali, creata durante la Conferenza di Parigi del 24-4-1919 grazie all’impegno del Presidente americano Wilson.

La partecipazione alla Società delle Nazioni comportava per gli Stati uno status particolare, comprendente obblighi quali ad esempio il dovere di contribuire al pagamento delle spese sociali, e diritti, quali il potere di concorrere all’organizzazione e al funzionamento della Società medesima.

Nel periodo tra le due guerre mondiali la Società delle Nazioni non riuscì ad imporsi quale reale organizzazione in grado di assicurare la pace e lo sviluppo e, soprattutto, non fu in grado di impedire lo scoppio del secondo conflitto mondiale (1939-1945).

Conseguentemente la  Società delle Nazioni fu sciolta il 18-4-1946, e sostituita dalle Nazioni Unite [vedi O.N.U.].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI