Che significa? Solve et repete

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Solve et repete [paga e poi richiedi] (d. civ.): È la clausola contrattuale con la quale le parti stabiliscono l’inopponibilità di ogni tipo di eccezione avente il fine di evitare o ritardare la prestazione: le eventuali eccezioni potranno essere sollevate solo dopo l’adempimento.

Per espressa previsione normativa, essa non ha effetto per le eccezioni di nullità, di annullabilità e di rescissione del contratto (art. 1462 c.c.). Nei casi in cui la clausola è efficace, il giudice, se accerta l’esistenza di gravi motivi, può sospendere la condanna all’adempimento della prestazione.

In materia tributaria, l’applicazione di questa clausola comportava per il contribuente, il quale ritenesse «non dovuta» l’imposta richiestagli, l’obbligo di provvedere comunque al pagamento prima di dare corso alla contestazione nelle competenti sedi di giustizia.

La Corte costituzionale, con sentenza n. 21/1961 ha dichiarato incostituzionale il principio del Solve et repete nel diritto tributario, per contrasto con gli artt. 3, 24, 113 Cost.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI