Che significa? | Termini giuridici

Stato della Palestina

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



  Stato della Palestina (d. int.): Proclamato ad Algeri nel 1998, in seno al Consiglio Nazionale Palestinese, l’organo legislativo dell’O.L.P. [vedi], e formalmente riconosciuto dalla Lega araba [vedi], lo   Stato della Palestinaè tuttora disconosciuto da Israele e Stati Uniti. Ciò sebbene l’O.L.P. goda in seno all’ONU, fin dal 1974, lo status di osservatore permanente, e l’Autorità Nazionale Palestinese [vedi] abbia ottenuto nel 2011 il seggio di Stato membro dell’Unesco, col nome di Palestina, e nel 2012 quello di osservatore non membro presso l’ONU.

Lo  Stato della Palestina , che occupa al momento solo frange del suo territorio originario (Gaza, Cisgiordania, Gerusalemme Est), deve, tuttavia, considerarsi a tutti gli effetti un’entità statale perché ha un territorio sul quale esercita la sua sovranità, un popolo stanziato sul territorio e un’autorità di governo che svolge con effettività la propria azione.

Lo  Stato della Palestina proclama Gerusalemme Est come sua capitale, sebbene la città sia occupata da Israele, mentre i suoi uffici amministrativi si trovano a Ramallah, sede dell’A.N.P.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI