Che significa? Strumenti

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Strumenti

Strumenti finanziari (d. fin.)

Ai sensi dell’art. 1, co. 2 del D.Lgs. 58/1998, sono definiti Strumenti:

—  i valori mobiliari, ossia azioni [vedi Azione societaria], obbligazioni [vedi Obbligazioni societarie], titoli di Stato e altri titoli di debito negoziabili sul mercato dei capitali;

—  gli strumenti del mercato monetario, quali accettazione bancaria, certificati di deposito [vedi], riporto [vedi];

—  le quote di Fondi comuni di investimento [vedi] e azioni di SICAV;

—  gli strumenti derivati [vedi Derivati];

—  le combinazioni degli strumenti finanziari elencati ai punti precedenti, siano essi titoli o contratti (cd. strumenti sintetici).

I mezzi di pagamento non sono considerati strumenti finanziari.

Strumenti informatici e telematici (d. p. civ.)

Al fine di adeguare il processo civile ed il suo svolgimento al sempre crescente ruolo che la tecnologia ed i computer hanno assunto, il D.P.R. 13-2-2001, n. 123 ha introdotto la possibilità di utilizzare Strumenti, disciplinando il cd. processo telematico.

Secondo il disposto dell’art. 4 D.P.R. 123/2001, tutti gli atti e i provvedimenti del processo possono essere compiuti come documenti informatici [vedi Documento informatico], sottoscritti con firma digitale [vedi].

È possibile effettuare la costituzione in giudizio [vedi Costituzione delle parti] e l’iscrizione a ruolo [vedi] in via telematica, trasmettendo copia informatica dei documenti probatori che si intendono produrre, nonché della procura alle liti [vedi] e della nota di iscrizione a ruolo [vedi].

Le notificazioni [vedi] possono essere effettuate per via informatica e telematica, trasmettendo l’atto all’ufficiale giudiziario [vedi] il quale, sempre in via telematica, provvede alla notificazione ed alla restituzione dell’atto notificato, munito della relata di notifica con firma digitale. L’indirizzo telematico del difensore è quello comunicato al Consiglio dell’ordine di appartenenza.

Possono assumere la forma del documento informatico anche il processo verbale [vedi] e il fascicolo d’ufficio (cd. fascicolo informatico): quest’ultimo può essere consultato, oltre che in via telematica, attraverso un videoterminale situato nei locali della cancelleria [vedi].

Anche la sentenza [vedi] può essere redatta come documento informatico e trasmessa per via telematica, assicurandone l’integrità, l’autenticità e la riservatezza.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI