Che significa? | Termini giuridici

Tassatività

19 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 19 ottobre 2015



Tassatività [principio di] (d. pen.): Principio che impone al legislatore penale di uniformarsi a una tecnica di formulazione della norma atta ad assicurare una precisa determinazione della fattispecie legale, ossia a rendere agevolmente desumibile ciò che è penalmente lecito e ciò che è penalmente illecito.

Per effetto del principio di Tassatività , corollario del principio di legalità [vedi], è pertanto necessario che la norma penale sia formulata in modo tale da consentire al giudice l’individuazione del tipo di fatto disciplinato da una determinata norma, così da assicurare una corrispondenza tra fatto storico che concretizza un determinato illecito e il relativo modello astratto.

Dal principio di Tassatività deriva, altresì, il principio di tipicità [vedi], secondo cui è reato solo quel fatto espressamente previsto e tassativamente considerato tale dalla legge.

Attraverso il principio di Tassatività  si soddisfano, dunque, due esigenze: si fornisce una guida al cittadino, il quale è posto in grado di discernere con esattezza il lecito dall’illecito; si garantisce lo stesso diritto di difesa dell’imputato, che risulterebbe menomato dalla mancanza di una puntuale descrizione legale del fatto contestato [vedi Norma penale in bianco].

 

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI