Che significa? Tendenza a delinquere

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Tendenza a delinquere: È uno dei tre aspetti, assieme all’abitualità criminosa [vedi] e professionalità nel reato [vedi], della pericolosità sociale [vedi]. Secondo l’art. 108 c.p., ricorre la Tendenza a delinquere quando un soggetto, sebbene non recidivo o delinquente abituale o professionale, commette un delitto non colposo contro la vita o l’incolumità personale, il quale per sé e unitamente alle circostanze ex art. 133 c.p. riveli una speciale inclinazione al delitto, che trovi la sua causa nella indole particolarmente malvagia del colpevole.

La Tendenza a delinquere può essere dichiarata soltanto con la sentenza di condanna.

Alla dichiarazione consegue, come effetto, la misura di sicurezza [vedi] dell’assegnazione ad una colonia agricola o casa di lavoro [vedi], nonché gli altri effetti che conseguono alla dichiarazione di abitualità o professionalità.

La Tendenza a delinquere non può essere dichiarata se l’inclinazione al delitto è originata da vizio totale o parziale di mente [vedi Vizio di mente].


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI