Che significa? | Termini giuridici

Ultrattività della legge

19 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 19 ottobre 2015



Ultrattività della legge

Ultrattività della legge nel tempo (t. gen.)

Fenomeno per cui si continua ad applicare una legge anche se essa è stata abrogata o sostituita.

Tale principio eccezionale viene applicato in diritto penale per la legge più favorevole al reo.

Ultrattività della legge nello spazio (t. gen.)

Benché esista il principio che le norme giuridiche [vedi] si applicano solo alla comunità territoriale cui sono destinate, per alcune norme vige, invece, il principio di Ultrattività della legge nello spazio, in quanto le stesse si applicano anche ai cittadini italiani residenti all’estero (es.: per i reati contro la personalità dello Stato, tributari etc.). Per converso le norme penali e di polizia devono essere osservate, all’interno del territorio, anche dagli stranieri (art. 3 c.p.; L. 39/1990).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI