Che significa? | Termini giuridici

Usura

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Usura (d. pen.)

L’ Usura  consiste nella pretesa di interessi eccessivi da parte del creditore sul danaro dato in prestito.

La gestione dell’attività usuraria costituisce uno dei principali mezzi di riciclaggio [vedi] del danaro «sporco», provento delle attività illecite delle grandi organizzazioni criminali.

Per contrastare tale fenomeno la L. 108/1996 ha riformulato il reato di Usura  previsto dal codice penale (art. 644 c.p.) e ha introdotto disposizioni che stimolano alla denuncia del reato e prevedono sussidi economici (mutui agevolati) per le vittime di essa.

L’art. 644 c.p. punisce chiunque si fa dare o promettere, sotto qualsiasi forma, per sé o per altri, in corrispettivo di una prestazione di denaro o di altra utilità, interessi o altri vantaggi usurari.

La legge stabilisce il limite oltre il quale gli interessi sono sempre usurari. Sono altresì usurari gli interessi, anche se inferiori a tale limite, e gli altri vantaggi o compensi che, avuto riguardo alle concrete modalità del fatto e al tasso medio praticato per operazioni similari, risultano comunque sproporzionati rispetto alla prestazione di denaro o di altra utilità, ovvero all’opera di mediazione, quando chi li ha dati o promessi si trova in condizioni di difficoltà economica o finanziaria.

Pena: reclusione da due a dieci anni e multa da euro 5.000 a euro 30.000

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI