Dizionario | Termini giuridici

Utile

20 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Utile (d. comm.): È il vantaggio monetario ricavato da una attività economica.

L’ Utile si dice:

—  finale, se si ottiene quando l’attività del­l’impresa cessa ed è rappresentato, quindi, dalla eccedenza del totale dei ricavi conseguiti sul totale dei costi sostenuti nell’esercizio dell’impresa;

—  di esercizio, quando invece indica il risultato di un singolo periodo amministrativo ed, in tal caso, è rappresentato dall’eccedenza dei ricavi di competenza sui costi di competenza.

L’Utile  conseguito può essere prelevato dal proprietario (nel caso di impresa individuale) o distribuito ai soci (nel caso di società).

La ripartizione degli Utili nelle società è disciplinata in modo differente dal legislatore a seconda del tipo di società. Spesso però accade che si decida di non prelevare o distribuire, in tutto o in parte, l’ Utile conseguito e reinvestirlo in azienda; in tal caso l’Utile non distribuito viene portato in aumento del capitale netto attraverso l’accantonamento a riserva e costituisce una forma di autofinanziamento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube