Dizionario | Termini giuridici

Vendita

23 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Vendita (d. civ.): [vedi Compravendita].

Vendita a distanza (d. civ.): [vedi Contratto a distanza].

Vendita forzata (d. p. civ.): Per la realizzazione concreta del credito, il creditore procedente o qualunque altro creditore intervenuto, munito di titolo esecutivo [vedi], deve ottenere la liquidazione dei beni oggetto di espropriazione [vedi Espropriazione forzata], ossia la loro trasformazione in denaro. A tal fine, egli può fare:

—  istanza di Vendita dei beni pignorati [vedi Pignoramento];

—  istanza per la loro assegnazione in pagamento, ossia l’attribuzione diretta del bene pignorato.

Tale alternativa è possibile, in via preventiva, soltanto nell’espropriazione mobiliare [vedi Espropriazione mobiliare presso il debitore] di titoli di credito o di quelle cose aventi un valore determinato o determinabile da listini di borsa o mercato, mentre negli altri casi è consentita soltanto in via successiva, ossia l’assegnazione può essere chiesta soltanto dopo che sono falliti gli esperimenti di Vendita.

A seguito dell’istanza, il giudice competente fissa l’udienza per l’autorizzazione della Vendita o per l’assegnazione, nella quale il giudice disporrà, appunto, la Vendita o l’assegnazione.

La Vendita ha la funzione di trasformare i beni pignorati in denaro liquido (per cui, se il pignoramento colpisce una somma di denaro, questa fase non avviene e il creditore procedente può chiedere senz’altro la distribuzione).

La Vendita può avvenire:

—  con incanto [vedi], ossia con offerte successive in aumento (cd. asta);

—  senza incanto o a mezzo di commissionario.

Il legislatore del 2005 ha stabilito, nell’espropriazione immobiliare [vedi], che il giudice deve sempre disporre prima la Vendita senza incanto, e disporrà la Vendita con incanto soltanto se la Vendita senza incanto ha esito negativo (ad esempio, per mancanza di offerte) o non può avere luogo per mancanza di adesioni o se vi è un’unica offerta che non superi di 1/5 il valore di stima del bene.

Il trasferimento definitivo del bene è collegato ad un provvedimento del giudice dal quale derivano effetti sostanziali e processuali. Sotto il profilo sostanziale, l’effetto traslativo (ossia il passaggio del bene nella proprietà dell’aggiudicatario o dell’assegnatario) si verifica:

—  nell’espropriazione mobiliare, al momento dell’aggiudicazione e del pagamento del prezzo;

—  nell’espropriazione immobiliare, nonché nell’assegnazione, al momento del decreto di trasferimento.

L’effetto estintivo, invece, consiste nell’ordine del giudice che si cancellino le trascrizioni dei pignoramenti e le iscrizioni ipotecarie (il bene si trasferisce libero da pesi e vincoli).

Dal punto di vista processuale, invece, l’oggetto del processo esecutivo, una volta trasferito il bene, non è più la cosa ma il prezzo sul quale dovrà soddisfarsi il creditore.

In caso di mancato versamento del prezzo da parte dell’aggiudicatario o dell’assegnatario:

—  nella Vendita mobiliare all’incanto, l’organo esecutivo incaricato della Vendita, dopo aver preso atto dell’inefficacia della prima Vendita, procede a un nuovo incanto (art. 540 c.p.c.); i creditori, qualora le cose pignorate risultano invendute o la somma assegnata non è sufficiente a soddisfare le loro ragioni, possono chiedere una integrazione del pignoramento (art. 540bis);

—  nella Vendita immobiliare con incanto, il giudice, se il prezzo non è depositato nel termine, dichiara la decadenza dell’aggiudicatario, pronuncia la perdita della cauzione a titolo di multa e dispone un nuovo incanto (art. 587 c.p.c.).



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube