I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Curatela

Curatela (d. civ.): È un ufficio di diritto privato posto a tutela di soggetti parzialmente incapaci sotto l’aspetto legale [vedi Capacità di agire]. In virtù di questo istituto, la volontà dell’inabilitato [vedi   Inabilitazione], del minore emancipato [vedi Emancipazione] o della persona sottoposta alla amministrazione di sostegno [vedi] viene integrata dall’intervento di un terzo, il curatore, il…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corporativismo

Corporativismo (d. cost.): Modello di organizzazione sociale dello Stato che prevede, attraverso la costituzione di corporazioni, la rimozione della conflittualità sociale, della concorrenza tra le imprese e la soppressione delle diverse manifestazioni politiche. Una forma giuridico-economica del modello corporativistico fu introdotta in Italia in epoca fascista con l’emanazione della Carta del lavoro nel 1926. L’ordinamento…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cottimo

Cottimo (d. lav.): Sistema di retribuzione in cui la paga è commisurata alle unità di prodotto fornite dal lavoratore. Il cottimo è obbligatorio quando il prestatore è vincolato all’osservanza di un determinato ritmo di produzione (superiore al normale), o quando la valutazione della prestazione è fatta in base al risultato delle misurazioni dei tempi di lavorazione…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corpus Iuris

Corpus Iuris [corpo del diritto] (t. gen.): Locuzione usata per indicare una raccolta completa di norme. Fa riferimento all’imponente raccolta ufficiale di leggi e giurisprudenza fatta eseguire dall’imperatore Giustiniano e condotta a termine da Triboniano e da altri collaboratori dal 528 al 533.

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Creazioni intellettuali

Creazioni intellettuali (d. comm.): Il principio della libertà di iniziativa economica (art. 41 Cost.) comporta anche la libertà, da parte di qualsiasi imprenditore, di utilizzare quelle conoscenze e quelle esperienze già acquisite che costituiscono patrimonio comune della collettività. Tuttavia, la legge in certi casi pone limiti alla iniziativa privata riconoscendo prevalente su di essa il…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Correttezza costituzionale

Correttezza costituzionale [norme di] (d. cost.): Regole non scritte volte ad assicurare il corretto funzionamento degli organi costituzionali [vedi Organo]. Le norme di correttezza costituzionale sono regole che traggono fonte dall’esperienza e dall’opportunità. Si distinguono, tuttavia, dalle regole fondate sulla consuetudine [vedi], perché sono prive dell’elemento psicologico, vale a dire della convinzione della loro obbligatorietà giuridica (opinio iuris…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Credito

Credito Credito al consumo (d. civ.) Il ricorso a tale contratto consente ai consumatori di soddisfare il proprio fabbisogno di determinati beni e servizi ponendo rimedio ad eventuali carenze di liquidità e, allo stesso tempo, fa sì che le imprese che tali beni e servizi offrono possano continuare ad operare sul mercato. Il credito al consumo consiste nell’attività…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contrabbando

Contrabbando (d. pen.): Commette questo reato il soggetto che immette in un territorio merci senza aver ottemperato all’obbligo del pagamento dei dazi doganali, o evadendo i diritti di monopolio, le sovrimposte di confine e ogni altra imposta similare. Le diverse fattispecie di contrabbando sono punite dagli artt. 282 ss. del T.U. in materia doganale con…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Convalescenza dell’atto

Convalescenza dell’atto (d. amm.): È la situazione in cui si trovano gli atti amministrativi [vedi] illegittimi e quindi annullabili, in seguito all’intervento di atti di secondo grado (che intervengano cioè su precedenti provvedimenti) diretti a conservare gli effetti fino a quel momento prodotti attraverso l’eliminazione dei vizi dei primi. I provvedimenti che eliminano i vizi…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contraddittorio

Contraddittorio [principio del] (d. proc.): Il principio del contraddittorio  è espressione del diritto alla difesa, garantito a tutti dall’art. 24 Cost., che per essere esercitato richiede la presenza effettiva delle parti nel processo; l’art. 1112 Cost. prevede, infatti, che il processo si svolga nel contraddittorio tra le parti in condizioni di parità davanti al giudice terzo…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Convalida

Convalida Convalida del contratto annullabile (d. civ.) È il negozio mediante il quale la parte legittimata a proporre azione di annullamento elimina i vizi del negozio annullabile (art. 1444 c.c.). È espressione del principio di conservazione del contratto, poiché consente la sanatoria di un negozio invalido. È negozio unilaterale ed accessorio, in quanto presuppone un…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni

Contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni (d. comm.): La contraffazione consiste in una condotta di creazione di una cosa in tutto simile ad un’altra in modo da trarre in inganno sulla sua essenza, mentre per alterazione si intende la modifica dell’aspetto, della sostanza o della natura…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Conventio ad excludendum

Conventio ad excludendum (d. cost.): Accordo raggiunto nel 1948 tra i partiti centristi del nostro sistema con il quale si escludeva pregiudizialmente ogni tipo di coalizione di governo con i partiti delle sinistre. Tale intesa, derivante da una contingenza internazionale (la cd. guerra fredda) tendeva ad escludere nei Paesi al di qua della «cortina», ogni…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contrattazione collettiva

Contrattazione collettiva (d. lav.): La contrattazione collettiva è finalizzata al raggiungimento di un accordo, cd. contratto collettivo, tra un datore di lavoro (o un gruppo di datori di lavoro) ed un’organizzazione (o più organizzazioni) di lavoratori, allo scopo di stabilire il trattamento minimo garantito e le condizioni di lavoro alle quali dovranno conformarsi i singoli…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Convenuto

Convenuto (d. p. civ.): È una delle parti del processo e precisamente il soggetto passivo della domanda giudiziale [vedi], cioè colui contro il quale è proposta la domanda.

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contratti bancari

Contratti bancari (d. comm.) (d. banc.): Sono quei contratti con i quali le banche [vedi] provvedono a procurarsi danaro, o ad impiegarlo, ovvero a fornire servizi accessori (artt. 1834-1860 c.c.). I contratti bancari presentano strutturalmente notevoli affinità con i contratti di diritto comune, ma se ne differenziano per la natura del soggetto che li pone in essere…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Convenzione

Convenzione Convenzione come sinonimo di contratto (d. civ.) Il termine convenzione indica l’accordo tra più soggetti ed è spesso usato quale sinonimo di contratto [vedi]. Convenzione delle dimissioni (d. lav.): [vedi Dimissioni]. Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (d. int.):[vedi     C.E.D.U.]. Convenzione matrimoniale (d. civ.): Le convenzioni matrimoniali sono quegli…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contratti della Pubblica Amministrazione

Contratti della Pubblica Amministrazione (d. amm.): sono gli accordi che lo Stato e gli altri enti pubblici non economici stipulano con privati per sostituire, modificare, estinguere rapporti giuridici patrimoniali. Si tratta di negozi giuridici mediante i quali la P.A. si procura i beni ed i servizi di cui necessita non ricorrendo all’imposizione di prestazioni obbligatorie…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Conversione dei decreti legge

Conversione dei decreti legge (d. cost.): Procedimento con cui le Camere [vedi Parlamento] si assumono la responsabilità politica degli atti di decretazione d’urgenza di iniziativa governativa che, prima della conversione, posseggono solo efficacia provvisoria. La Costituzione, a garanzia del corretto uso della funzione legislativa, in particolare, stabilisce che: —  il Governo [vedi] è tenuto a presentare…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contratto

Contratto (d. civ.): L’art. 1321 c.c. definisce il contratto come l’accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale. Esso è espressione dell’autonomia negoziale [vedi], intesa quale potere delle parti di autoregolamentare i propri interessi (art. 1322 c.c.). È un negozio giuridico [vedi] bilaterale o plurilaterale, poiché…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Convivenza

Convivenza Convivenza come obbligo matrimoniale (d. civ.) Obbligo derivante dal matrimonio che consiste nel risiedere stabilmente nel luogo di residenza della famiglia [vedi     Matrimonio]. La convivenza può essere intesa anche come situazione di fatto rilevante per il diritto [vedi Convivenza more uxorio], dando luogo alla famiglia di fatto [vedi Famiglia]. Convivenza more uxorio (d. civ.) S’intende la…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contravvenzioni

Contravvenzioni (d. pen.): Sono una delle due principali categorie di reati; l’altra è costituita dai delitti [vedi]. La dottrina si è sforzata di trovare un criterio sostanziale di distinzione tra i due tipi di illecito penale, senza peraltro riuscirvi. Tuttavia l’opinione più recente esclude l’esistenza di una reale differenza ontologica tra i due tipi di…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cooperativa

Cooperativa (d. comm.): È una società mutualistica predisposta per l’esercizio collettivo, a scopo mutualistico, di imprese commerciali e non commerciali. La cooperativa può operare in vari settori: produzione, consumo, lavoro, edilizia, credito, assicurazione. La cooperativa è costituita con atto pubblico [vedi] iscritto nel Registro delle imprese. Con l’iscrizione acquista la personalità giuridica [vedi Persona giuridica]. Inoltre, per la…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contribuente

Contribuente (d. trib.): Soggetto nei confronti del quale si è verificato il presupposto d’imposta e che, quindi, è tenuto al pagamento della stessa e nel caso di inadempimento subisce l’esecuzione forzata. In questa accezione il contribuente di diritto viene a coincidere con il soggetto passivo d’imposta. Il contribuente di fatto, invece, è colui che, sebbene sopporti…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Copia autentica

Copia autentica (d. civ.) (d. amm.): In base a quanto dispone l’art. 18 del D.P.R. 445/2000, Testo unico in materia di documentazione amministrativa, è la copia di un atto ottenuta con qualsiasi procedimento che dia garanzia della riproduzione fedele e duratura dell’atto o del documento; in questo caso le copie possono essere validamente prodotte in…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contributi previdenziali

Contributi previdenziali (d. prev.): Somme versate periodicamente all’ente previdenziale a titolo di finanziamento delle assicurazioni sociali. L’obbligo contributivo trova la sua fonte nella legge (art. 23 Cost.) e sorge al verificarsi delle condizioni previste, cioè, generalmente, all’atto dello svolgimento di una qualunque attività lavorativa, anche se talvolta è subordinato al verificarsi di eventi ulteriori (ad…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Copyright

Copyright (d. comm.): Termine di derivazione britannica che indica la titolarità del diritto di riproduzione economica di un’opera letteraria, teatrale, cinematografica etc. La protezione tutela esclusivamente la copia materiale, consentendo la riproduzione delle idee. L’intera materia è regolata dalla Convenzione universale per la protezione del diritto d’autore firmata a Ginevra nel 1952, che garantisce un…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Contributo unificato

Contributo unificato (d. trib.): Contributo che, dal 1° marzo 2002, sostituisce alcune imposte fino a quel momento versate per i procedimenti civili, amministrativi e tributari. Questa forma di tassazione specifica si riferisce alla tassazione degli atti giudiziari perché di fatto elimina le imposte di bollo [vedi], la tassa di iscrizione a ruolo nonché altre entrate…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corano

Corano (d. comp.): Il Corano (Qur–an: recitazione ad alta voce, testo da salmodiare) rappresenta la prima e incontrastata fonte della Shari’ah; definito anche al-Kit-ab («il Libro») è costituito dall’insieme delle rivelazioni che, per i musulmani, Maometto ha ricevuto da Dio. In quanto trascrizione della Parola divina, il Corano è considerato eterno ed immutabile. Il Libro Sacro…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Controesame

Controesame (d. p. pen.): È il diritto che la controparte ha di controinterrogare il teste o l’imputato, già esaminato su domande della parte avversa (artt. 498, 503 c.p.p.).


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube