I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reo

Reo (d. pen.): È ogni essere umano che realizza un fatto conforme ad una fattispecie astratta di reato [vedi].

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reformatio in peius

Reformatio in peius [divieto di] (d. proc.): È un principio fondamentale in tema di impugnazioni [vedi] della sentenza. Implica che la sentenza che si sostituisce a quella caducata non possa decidere in senso più sfavorevole al ricorrente. Il codice di procedura penale dispone che, quando appellante è solo l’imputato, il giudice non può irrogare una pena…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reperto

Reperto (d. p. pen.) Oggetto avente finalità probatoria, che pertanto viene acquisito al processo attraverso il sequestro.

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Regime

  Regime Regime patrimoniale fra coniugi (d. civ.) [vedi Comunione legale; Separazione dei beni fra i coniugi; Famiglia]. Regime penitenziario (d. penit.) Complesso di regole di condotta che i detenuti e gli internati sono tenuti ad osservare durante la loro detenzione, finalizzate alla rieducazione ed al recupero del reo. Tali regole si riferiscono principalmente al contegno che…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Repubblica

Repubblica (d. cost.): Forma di governo in cui il Capo dello Stato, che può essere una persona singola oppure un collegio di più persone, è eletto dal popolo o direttamente o indirettamente, cioè attraverso i propri rappresentanti (Parlamento). Si contrappone alla monarchia [vedi]. Repubblica  italiana È nata a seguito di un plebiscito svoltosi il 2 giugno 1946…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Regione

Regione (d. cost.): È il più grande ed importante ente territoriale [vedi Enti pubblici]. Si configura come ente esponenziale degli interessi della collettività sottostante e presenta tre elementi costitutivi: —  il territorio; —  la popolazione; —  l’apparato di governo, espressamente previsto dalla Costituzione (Consiglio, Giunta e Presidente). La Regione è dotata di autonomia statutaria, legislativa, amministrativa, finanziaria.…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Registrazione dei trattati

Registrazione dei trattati (d. int.) L’art. 80 della Convenzione di Vienna prevede che i trattati siano trasmessi al Segretario Generale dell’ONU per la loro  Registrazione dei trattati o classificazione e iscrizione a repertorio. Il citato articolo della Convenzione è largamente riproduttivo dell’art. 102 della Carte delle N.U., secondo il quale «ogni trattato stipulato da un…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Registro

Registro Registro delle imprese (d. comm.) È un pubblico registro, tenuto a cura di un apposito ufficio, sotto la vigilanza di un giudice a ciò delegato dal presidente di ciascun Tribunale. Sono soggetti ad iscrizione tutti gli atti e i fatti che concernono i momenti più importanti della vita dell’impresa (sorgere, modificazioni, trasformazioni, nomine di cariche…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Regolamenti

Regolamenti (d. amm.) (d. cost.) (d. UE.) (d. enti loc.) Sotto la dizione  Regolamenti ricadono atti completamente diversi che sono emanati da differenti organi e che hanno ciascuno un diverso rango nelle fonti del diritto [vedi]. Regolamenti  degli enti locali (d. enti loc.) La potestà regolamentare dei Comuni, delle Province e delle Città metropolitane, in seguito alla…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Regolamento

Regolamento L’espressione Regolamento  è generica e si può riferire a differenti istituti di diversi rami del diritto. Regolamento di competenza (d. p. civ.) (d. p. amm.) Eccezion fatta per l’ipotesi in cui sia esperito d’ufficio, il Regolamento  è il mezzo di impugnazione proponibile avverso la pronuncia sulla competenza della parte che afferma di essere stata lesa dalla stessa.…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Regresso

Regresso Azione di  Regresso (d. civ.) [vedi Cambiale; Assegno]. Diritto di  Regresso  (d. civ.) È il diritto di rivalsa che spetta al condebitore adempiente nei confronti degli altri condebitori solidali a seguito del pagamento fatto al creditore. Il Regresso  può avere titolo o nel particolare rapporto contrattuale intercorrente tra i condebitori (mandato, società etc.) o nella legge,…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reintegrazione

Reintegrazione Reintegrazione nel possesso (d. p. civ.) L’azione di Reintegrazione   è concessa al possessore [vedi Possesso] e a colui che detiene non per ragioni di servizio od ospitalità (cd. detentore qualificato, quale ad es. il conduttore di un immobile), che siano stati violentemente od occultamente spogliati del potere di fatto sulla cosa per consentirgli di essere…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Relata di notifica

Relata di notifica (d. proc.) La Relata di notifica è la certificazione dell’avvenuta notifica [vedi Notificazione] che l’ufficiale giudiziario [vedi] deve stendere in calce all’originale e alla copia dell’atto. Le indicazioni contenute nella   Relata di notifica (che ha natura di atto pubblico [vedi]) valgono come prova fino a querela di falso [vedi]. La Relata di notifica …

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Relatività del contratto

Relatività del contratto [principio della] (d. civ.): Principio secondo cui il contratto spiega i suoi effetti solo nei confronti delle parti. Esso esprime la regola dell’intangibilità della sfera giuridica individuale, che non può essere modificata da atti negoziali altrui, siano essi vantaggiosi o svantaggiosi. Nell’attuale ordinamento, il fondamento di tale regola dev’essere ricercato nella funzione dell’autonomia contrattuale.…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Religione

Religione [libertà in materia di] (d. cost.) L’art. 8 Cost. riconosce a tutte le confessioni religiose uguale libertà di  Religione . In base a quanto dispone l’art. 19 Cost., la libertà di Religione  si articola in diverse facoltà: —  di professare la propria fede in forma privata e pubblica;  —  di esercitare in privato e in…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Remissione

Remissione Remissione del debito (d. civ.) Disciplinata dagli artt. 1236-1240 c.c., la Remissione  è uno dei modi di estinzione dell’obbligazione diverso dall’adempimento [vedi], a carattere non satisfattorio, poiché al venir meno del rapporto obbligatorio non si accompagna la soddisfazione della pretesa creditoria. La Remissione  , infatti, è una rinuncia del creditore al suo diritto, diretta all’estinzione dell’obbligazione e…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Rappresentazione

Rappresentazione [diritto di] (d. civ.): È l’istituto in forza del quale i discendenti (cd. rappresentanti) subentrano nel luogo e nel grado del loro ascendente (cd. rappresentato) in tutti i casi in cui questi non può o non vuole accettare l’eredità [vedi] o il legato [vedi] del de cuius. Esempio: se Tizio aveva due figli, A e…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reductio ad aequitatem

Reductio ad aequitatem [riduzione del contratto ad equità] (d. civ.): Espressione adoperata per indicare quella particolare fattispecie regolata dall’art. 1450 c.c.: il soggetto nei cui confronti è stata proposta un’azione di rescissione [vedi], può neutralizzare la domanda giudiziale offrendo di modificare il contratto in maniera tale da ricondurlo ad equità, eliminando cioè la sproporzione tra le…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ratifica

Ratifica Ratifica nel diritto civile È il negozio unilaterale mediante il quale lo pseudo-rappresentato rende efficace nei propri confronti il negozio compiuto dal falsus procurator o dal rappresentante che abbia ecceduto dai limiti della procura [vedi Rappresentanza], accettandone gli effetti e sanando in tal modo l’originario difetto di legittimazione. La   Ratifica è un negozio recettizio [vedi…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ratio legis

  Ratio legis [scopo della legge] (d. pub.): È lo scopo, il fine ultimo che il legislatore intende perseguire mediante l’emanazione di una disposizione normativa. La   Ratio legis  rappresenta un criterio molto importante nell’interpretazione della legge, cui deve farsi riferimento al di là del mero dato testuale

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ratione

Ratione Ratione materiae [in base alla materia] (d. p. civ.) È uno degli elementi in base ai quali è attribuita la competenza ad un organo giudiziario ovvero ad una organizzazione pubblica cui è affidata la cura di determinati interessi pubblici. Nello stesso senso si parla di ratione valoris quando la competenza di un organo giurisdizionale è…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ravvedimento operoso

Ravvedimento operoso (d. trib.): Istituto che consente al contribuente, col pagamento di una sanzione minima e regolarizzando la propria posizione nei termini stabiliti dalla legge, di rimediare alle inadempienze commesse; in pratica attraverso tale istituto il Fisco mira a premiare con una riduzione della sanzione, il comportamento spontaneo del soggetto che provvede autonomamente a sanare propri…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ragione sociale

Ragione sociale (d. comm.) La Ragione sociale costituisce l’elemento di identificazione delle società di persone [vedi Società]. Alla Ragione sociale si applica l’art. 2564 c.c., relativo alla modificazione della ditta [vedi]. Ragione sociale della società in accomandita semplice La società agisce sotto una Ragione sociale  costituita dal nome di almeno uno dei soci accomandatari [vedi Socio accomandatario], con l’indicazione…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reati

Reati (d. pen.): [vedi Reato]. Reati bancari Categoria eterogenea che comprende: —  l’abusiva raccolta di risparmio; —  l’abusivo svolgimento di attività bancaria; —  l’abuso di denominazione; —  la condotta dei singoli esponenti bancari su cui ricadono precise responsabilità; —  le partecipazioni a capitali di altri istituti di credito; —  l’aggiotaggio bancario; —  l’insider trading o abuso di…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ragionevole durata del processo

Ragionevole durata del processo (d. pub.): È un corollario del principio del giusto processo [vedi] (art. 111 Cost.). La L. 24-3-2001, n. 89 (cd. legge Pinto) ha previsto che la violazione del principio della Ragionevole durata del processo  dà diritto ad ottenere un’equa riparazione per eventuali danni patiti. Ai sensi dell’art. 2 della citata legge, chi ha…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Reato

Reato (d. pen.): Sotto il profilo formale si definisce Reato ogni fatto umano al quale l’ordinamento giuridico ricollega una sanzione penale, vale a dire una pena inflitta dall’autorità giudiziaria a seguito di un procedimento giurisdizionale (cd. pena criminale). Sotto il profilo sostanziale, il Reato può, invece, definirsi come il fatto umano che aggredisce un bene giuridico ritenuto meritevole di…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Ragionevolezza delle leggi

Ragionevolezza delle leggi [principio di] (d. cost.): È un corollario del principio di uguaglianza [vedi], elaborato dalla Corte Costituzionale [vedi], prendendo spunto da un analogo principio individuato dalla giurisprudenza anglosassone. Il principio di Ragionevolezza delle leggi esige che le disposizioni normative contenute in atti aventi valore di legge siano adeguate o congruenti rispetto al fine perseguito dal…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Rebus sic stantibus

Rebus sic stantibus [stando così le cose] (t. gen.): L’espressione indica che un dato provvedimento giudiziale o un negozio giuridico intanto ha valore in quanto fa riferimento ad una specifica situazione di fatto che ne costituisce il presupposto essenziale: se, pertanto, la situazione iniziale muta, viene a cadere anche l’atto (ad esempio, se si esaurisce un…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Raid

  Raid (d. int.): Intervento (di solito armato) non autorizzato da parte di agenti di uno Stato. Si tratta di un illecito internazionale, con conseguente emersione della responsabilità internazionale dello Stato a cui è imputabile tale condotta.

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Recesso

Recesso (d. civ.): È il diritto di sciogliersi da un precedente vincolo contrattuale mediante una dichiarazione unilaterale di volontà comunicata all’altra parte. Tale diritto può essere: —  legale, se è previsto dalla legge; ciò vale per alcuni contratti nominati (società, locazione, mandato, mutuo, appalto, deposito [vedi], contratto di lavoro): si tratta, per lo più, di contratti…


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube