I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dies ad quem

Dies ad quem (d. civ.): È il giorno in cui scade un termine. Il Dies ad quem si computa, di regola, nel termine (artt. 2962, 2963 c.c.).

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo

Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (d. int.): Dichiarazione di principi approvata dall’Assemblea generale dell’O.N.U. [vedi] il 10 dicembre 1948, che riconosce a tutti gli uomini una serie di diritti fondamentali che trovano il loro primo documento nella Magna Charta del 1215 [vedi] (libertà, dignità, uguaglianza senza distinzioni di razza, sesso, religione, opinione politica, lingua etc.).…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dicastero

Dicastero (d. cost.): Complesso organizzatorio dipendente dal Ministro [vedi] e comprensivo sia delle strutture centrali che di quelle periferiche.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Devastazione, saccheggio o strage

Devastazione, saccheggio o strage (d. pen.): Tale reato (art. 285 c.p.) appartiene alla categoria dei delitti contro la personalità dello Stato. Con tale norma il legislatore ha inteso tutelare la sicurezza interna dello Stato e, data la particolare rilevanza dell’interesse da tutelare, ne ha previsto una autonoma fattispecie rispetto alle condotte di devastazione e saccheggio…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Detenzione

Detenzione Detenzione come potere di fatto sulla cosa (d. civ.) La Detenzione può definirsi come un mero potere di fatto sulla cosa non accompagnato dall’intenzione di compiere un’attività corrispondente all’esercizio di un diritto reale. Il detentore, pertanto, si trova in un rapporto di mera contiguità fisica con la cosa, è consapevole ed esplicitamente riconosce di…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Detenuto

Detenuto (d. p. pen.): Si definisce Detenuto colui che da imputato [vedi] è sottoposto a custodia cautelare in carcere [vedi], e colui che è condannato, con sentenza irrevocabile, a pena detentiva. [vedi Reclusione; Libertà personale].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Desuetudine

Desuetudine (d. cost.): Indica il venir meno di una prassi consolidata [vedi Consuetudine], per mancata osservanza dei comportamenti da essa previsti. La Desuetudine  di una legge, ovvero la reiterata inosservanza dei relativi precetti, non dà luogo alla sua abrogazione, occorrendo a tal fine necessariamente un atto avente forza di legge.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Differimento dell’esecuzione della pena

Differimento dell’esecuzione della pena (d. pen.) (d. p. pen.): Il Differimento dell’esecuzione della pena è obbligatorio quando le pene detentive sono irrogate a donne incinte o che hanno partorito da meno di un anno o a persone affetta da AIDS (art. 146 c.p.). L’esecuzione penale [vedi] può, invece, essere differita (art. 147 c.p.) se è…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Demansionamento

Demansionamento (d. lav.) [vedi Jus variandi].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Demagogia

Demagogia (sc. pol.): Nel mondo greco era considerata tale la forma corrotta della politeia che secondo Aristotele si instaura con l’affermazione di una tirannia del popolo o l’ascesa al potere di gruppi che governano dispoticamente in nome del popolo. Si trattava, dunque, di una degenerazione della democrazia, benché anche quest’ultimo termine venisse utilizzato dai filosofi…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delivery order

Delivery order [Ordine di consegna] (d. comm.): È un titolo rappresentativo di merci che obbliga il detentore a consegnare le merci (immagazzinate in suo possesso) al destinatario in possesso del titolo.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delegazione

Delegazione Delegazione apostolica (d. int.) Organo della Santa Sede istituito all’estero per l’espletamento di compiti di rappresentanza. Più specificamente la Delegazione ha il compito di verificare l’esistenza delle condizioni necessarie per l’allacciamento di stabili rapporti diplomatici tra Santa Sede e lo Stato presso la quale è inviata. La Delegazione e i membri di essa usufruiscono…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delazione

Delazione (d. civ.): Indica il fenomeno dell’offerta del patrimonio ereditario ad un soggetto, al quale spetta, pertanto, il diritto di accettare l’eredità [vedi] (art. 457 c.c.). La (—) può aversi per legge o per testamento [vedi]; non è pertanto ammessa una Delazione pattizia [vedi Patto successorio]. Essa può anche non coincidere col momento della morte…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Defunti

Defunti [delitti contro il sentimento religioso e la pietà dei] (d. pen.): Reati previsti dagli artt. 402-405 c.p. tesi a tutelare le disparità di trattamento e le offese a qualsiasi forma di religione sia attraverso il vilipendio alle persone che al turbamento delle funzioni religiose. Gli artt. 407-413 mirano a tutelare il rispetto e la…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

D.I.A.

D.I.A. [dichiarazione di inizio attività] (d. amm.) Dichiarazione sostitutiva introdotta dall’art. 19 della L. 241/1990, allo scopo di semplificare e razionalizzare il complesso regime delle autorizzazioni amministrative [vedi Autorizzazione] concernenti l’esercizio di attività economiche private. Essa è stata sostituita dalla Segnalazione Certificata di Inizio Attività [vedi SCIA]. D.I.A. [direzione investigativa antimafia] (d. pub.) Organismo istituito…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

De visu

De visu [per averlo visto personalmente, con i propri occhi] (d. proc.) [vedi De auditu].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delicta iuris gentium

Delicta iuris gentium (d. int.): Sono crimini di particolare gravità che, per la loro crudeltà ed efferatezza, legittimano qualsiasi autorità sovranazionale o Stato a punirli (es.: pirateria, crimini di guerra etc.). Per i Delicta iuris gentium non è prevista alcuna forma di prescrizione [vedi Crimini internazionali].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delitto

Delitto (d. pen.): I reati possono essere oggetto di diverse classificazioni. La distinzione generale più importante è quella espressamente prevista dal codice fra Delitto e contravvenzioni [vedi]. L’elemento distintivo è rappresentato dalla pena: infatti, per i Delitti la legge prevede la pena dell’ergastolo, della reclusione, e, nei casi meno gravi, della multa. In tema di…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delibazione

Delibazione (d. int. priv.) [vedi Riconoscimento delle sentenze civili straniere].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delegificazione

Delegificazione (d. cost.): Termine che indica il potere del legislatore di affidare una determinata materia, già disciplinata da legge, alla competenza normativa del potere esecutivo, con conseguente abrogazione delle norme di legge e loro sostituzione da parte di norme di rango secondario (poste cioè sotto la legge nel sistema delle fonti del diritto). L’art. 172,…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Demanio

Demanio (d. amm.): È il complesso dei beni che appartengono a Stato, Regioni, Province e Comuni, che, in quanto volti a soddisfare interessi pubblici, sono assoggettati ad un regime speciale diverso dalla proprietà privata; i beni demaniali sono, infatti, inalienabili; non possono formare oggetto di diritti a favore di terzi; il diritto di proprietà dell’ente…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delinquente

Delinquente Delinquente abituale (d. pen.) [vedi Abitualità criminosa]. Delinquente per tendenza (d. pen.) [vedi Tendenza a delinquere]. Delinquente professionale (d. pen.) [vedi Professionalità nel reato].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Delibere assembleari

Delibere assembleari (d. comm.): Atti collegiali aventi contenuto decisionale, in cui si esprime la volontà dell’organo assembleare [vedi Assemblea dei soci; Organi sociali] di enti giuridici quali associazioni o società [vedi] chiamato a discutere e, quindi, a pronunciarsi, mediante votazione, sul cd. ordine del giorno. Delibere assembleari nel condominio (d. civ.) È il prodotto dell’attività…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

De iure condendo, de iure condito

De iure condendo, de iure condito [Secondo le norme da introdurre,secondo la normativa vigente] (t. gen.): Espressioni molto ricorrenti nel linguaggio giuridico, adoperate per indicare rispettivamente il diritto da creare (quelle norme, cioè «future», oggetto di proposta) e quello già vigente.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decoro architettonico

Decoro architettonico (d. civ.): Il Decoro architettonico è l’estetica conferita all’edificio dall’insieme delle linee e delle strutture ornamentali che ne costituiscono la nota dominante, atta ad imprimere alle varie parti del fabbricato, nonché al fabbricato nel suo insieme, una sua determinata e armonica fisionomia. L’ultimo comma dell’art. 1120 c.c. vieta le innovazioni [vedi] che alterino il…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decentramento

Decentramento (d. amm.): Secondo la concezione più moderna, il Decentramento consiste nel trasferimento di determinate attribuzioni, prevalentemente deliberative, dalla sfera di competenza degli organi centrali dello Stato agli organi o enti locali. Il Decentramento può riguardare ogni funzione dello Stato; in proposito si suole distinguere tra: —  Decentramento politico con riferimento al riconoscimento agli enti territoriali…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dazione in pagamento

Dazione in pagamento (d. civ.) [vedi Datio in solutum].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dazi doganali

Dazi doganali (d. trib.): Tributi indiretti che gravano sulle merci o altri beni in caso di passaggio di una frontiera statale. Hanno funzione economica in quanto destinati a proteggere i prodotti nazionali dalla concorrenza di merci estere e a limitare l’esportazione di generi di consumo necessari alla Nazione. Peraltro, fra i paesi dell’Unione europea [vedi] al…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Day hospital

Day hospital (d. sanit.): Modalità organizzativa del servizio ospedaliero, alternativa al ricovero, rivolta a soggetti che necessitano di trattamenti terapeutici oppure diagnostici per un arco di tempo limitato, senza occupare un posto letto. Il Day hospital garantisce così l’assistenza ospedaliera in economia di gestione.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Datore di lavoro

Datore di lavoro (d. lav.): È Datore di lavoro chi dà ad altri un lavoro in cambio di un corrispettivo. Non sono previsti requisiti soggettivi speciali, in quanto si applicano senza eccezioni le norme dettate per la capacità giuridica e di agire della generalità dei soggetti, persone fisiche e giuridiche, private (società, fondazioni etc.) e pubbliche. Una…


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube