I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commissario di polizia

Commissario di polizia (d. pub.): Funzionario della polizia di Stato [vedi], cui sono attribuiti compiti anche di polizia giudiziaria [vedi]. Esplica incarichi in linea con la sua particolare competenza professionale, godendo di una certa sfera di discrezionalità. La disciplina dello status giuridico del commissario di polizia è contenuta nella L. 121/1981.  

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commissione

Commissione Contratto di commissione (d. amm.) È un mandato [vedi] senza rappresentanza che ha per oggetto l’acquisto o la vendita di beni per conto del committente da parte di un commissionario che agisce in proprio (artt. 1731 ss. c.c.). La commissione è sempre onerosa ed il compenso si chiama provvigione. Il commissionario può essere tenuto,…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commissione europea

Commissione europea (d. UE) Organo «snazionalizzato», rappresentativo degli interessi dell’Unione Europea [vedi] e non dei singoli Stati. Secondo l’art. 17 parr. 4 e 5 TUE, la (—) è composta da un cittadino di ciascuno Stato membro, compreso il presidente e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza [vedi], che è…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commixtio sanguinis

Commixtio sanguinis (d. civ.): Per evitare la commixtio sanguinis è stata fissata la regola del cd. tempus lugendi [vedi] cioè l’obbligo della donna, dopo lo scioglimento, l’annullamento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio [vedi], di non contrarre nuove nozze se non dopo 300 giorni dal fatto suddetto (art. 89 c.c.). La commixtio sanguinis,…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commodus discessus

Commodus discessus [comodo allontanamento, agevole ritirata] (d. pen.): Ci si domanda se la reazione all’altrui azione offensiva possa ritenersi giustificata anche nel caso in cui l’aggredito abbia la possibilità di sottrarsi allontanandosi. L’impostazione tradizionale distingue tra fuga e commodus discessus, ritenendo che la ritirata fosse doverosa (e, quindi, ingiustificata la reazione difensiva) nel caso in…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Common law

Common law (d. comp.): Sistema giuridico inglese (e dei paesi anglosassoni, in genere) sviluppatosi ad opera delle Corti regie di giustizia. La struttura giuridica elaborata dalle Corti è profondamente diversa da quella di tradizione romanistica di civil law [vedi]. Il common law si è sviluppata essenzialmente come diritto giurisprudenziale, per cui sono gli stessi giudici, basandosi…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commorienza

Commorienza (d. civ.): Si ha quando più persone muoiono a causa dello stesso evento e non si può stabilire la priorità della morte dell’una o dell’altra. Questa ipotesi ha rilievo giuridico poiché è importante ai fini ereditari stabilire esattamente il momento della morte di ciascuno dei soggetti e, così, l’ordine di sopravvivenza degli stessi. L’art.…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Commutazione

Commutazione Commutazione della pena (d. cost.) Potere attribuito al Presidente della Repubblica che gli conferisce la possibilità di trasformare una pena detentiva in altra meno afflittiva. Rappresenta, insieme alla grazia [vedi], un provvedimento di clemenza individuale e costituisce uno dei poteri residuali discrezionali precedentemente attribuiti alla corona, ed oggi ascrivibili alla figura del Capo dello…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comodato

Comodato [contratto di] (d. comm.): Con tale contratto (artt. 1803 ss. c.c.) una parte (comodante) consegna all’altra (comodatario) una cosa mobile o immobile normalmente inconsumabile ed infungibile, affinché se ne serva per un uso e per un tempo determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è reale (si perfeziona cioè con la…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comparizione in giudizio

Comparizione in giudizio Comparizione nel processo civile (d. p. civ.) A differenza della costituzione delle parti [vedi], la comparizione indica la presenza di fatto della parte alle singole attività, ed in particolare alle udienze. Di regola, avviene attraverso il difensore che ha la rappresentanza processuale della parte, ma in alcuni casi è richiesta la presenza…

Che significa? | 15 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comma

Comma (t. gen.): Suddivisione di un articolo di legge, caratterizzata graficamente da un «a capo». Le nuove tecniche di formulazione delle leggi prevedono la numerazione dei commi.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Colpo di Stato

Colpo di Stato (d. pub.): Atto violento finalizzato al mutamento dell’assetto governativo o del regime politico di uno Stato, perpetrato in violazione dei principi democratici interni e internazionali. Nella maggior parte dei casi è imposto da un ristretto gruppo di militari, ovvero dall’esercito nel suo insieme: se è operato da un gruppo politico, l’apparato militare…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Coltivatore diretto

Coltivatore diretto (d. agr.): È coltivatore diretto chi esercita professionalmente attività economica di coltivazione della terra, servendosi di un’organizzazione con prevalente lavoro proprio o dei componenti della famiglia (art. 1647 c.c.), di modesta entità e su una piccola estensione del fondo coltivato. Il coltivatore diretto si distingue dall’imprenditore agricolo perché quest’ultimo esercita la coltivazione e la produzione…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comandante

Comandante Comandante dell’aeromobile (d. nav.) La normativa riguardante il comandante dell’aeromobile riproduce sostanzialmente quella del comandante della nave, sia pure con i necessari adattamenti. Identica a quella fatta per il comandante della nave è l’indicazione riassuntiva che il codice fa delle mansioni e dei poteri a lui attribuiti. Spetta, inoltre, al comandante accertarsi, prima della…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comandata

Comandata [contratto di] (d. nav.): Particolare rapporto di lavoro nautico che si instaura tra l’armatore [vedi] ed i marittimi «adibiti temporaneamente ai servizi speciali durante il disarmo e la sosta della nave in porto» (D.M. 12-3-1953). Il contratto è caratterizzato dalla transitoria destinazione del lavoratore marittimo, tra un imbarco e l’altro, a servizi quali l’approntamento delle…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comando

Comando (d. amm.): Provvedimento amministrativo [vedi] che impone un obbligo positivo di dare o fare. Il comando rientra nella categoria degli ordini [vedi] e come tale può dipendere da una scelta discrezionale o da un mero accertamento da parte della P.A. Il comando nel pubblico impiego, in particolare, si configura nell’ipotesi in cui il dipendente…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Combattenti legittimi

Combattenti legittimi (d. int.): Nel diritto internazionale bellico riveste una notevole importanza la determinazione della figura dei combattenti in quanto le loro azioni, compiute nel corso delle operazioni belliche, sono imputabili allo Stato della cui organizzazione militare essi fanno parte. Inoltre, i combattenti legittimi sono destinatari delle norme del diritto bellico relative al trattamento dei feriti, dei naufraghi…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Comitato

Comitato Comitato bicamerale per i giudizi d’accusa contro il Presidente della Repubblica (d. cost.) L’iniziativa parlamentare per la messa in stato d’accusa del Presidente della Repubblica [vedi] si basa su una deliberazione adottata a seguito di una relazione di un comitato costituito dai rappresentanti delle Giunte competenti per le autorizzazioni a procedere del Senato e…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Chiesa Cattolica

Chiesa cattolica (d. can.) (d. eccl.) (d. cost.): Comunità dei battezzati che professano la fede cattolica, partecipano agli stessi Sacramenti e tendono alla realizzazione degli stessi fini spirituali, sotto la potestà del Romano Pontefice [vedi] e dei Vescovi [vedi] a lui collegati. Trattasi di una società giuridicamente perfetta e cioè autosufficiente, che assume la figura…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Civit

Civit (d. amm.): [vedi A.N.AC.].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Collazione

Collazione (d. civ.): È l’istituto secondo il quale i figli, i loro discendenti e il coniuge, che concorrono alla successione, devono conferire alla massa attiva del patrimonio ereditario tutti i beni che sono stati loro donati [vedi Donazione] in vita dal defunto, in modo da poterli dividere con gli altri coeredi, in proporzione delle rispettive quote…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Chi inquina paga

Chi inquina paga [principio] (d. amb.): Codificato come principio n. 16 della Dichiarazione di Rio, è ormai considerato vincolante quanto meno nei Paesi europei e dell’OCSE. È mutuato dalla teoria economica delle cosiddette esternalità. Esso non solo richiede che l’autore di un danno all’ambiente sia considerato responsabile e tenuto a risarcire coloro che sono stati…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Class action

Class action (d. p. civ.): [vedi Azione di classe].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Collegio

Collegio (t. gen.): È un insieme di persone fisiche, cui sono attribuiti poteri uguali, e che svolge le sue funzioni unitariamente, decidendo o deliberando insieme. La riunione del collegio avviene su convocazione del Presidente, e relativamente ad un ordine del giorno prefissato e preventivamente comunicato a tutti i membri. Per l’adozione di delibere legittime, è…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cessazione della materia del contendere

Cessazione della materia del contendere (d. p. civ.): Si ha quando, nel corso di un procedimento contenzioso giurisdizionale, interviene un atto o un fatto che comporta il venir meno della ragion d’essere del processo, per motivi oggettivi (ad esempio, la morte di uno dei coniugi nel giudizio di separazione personale) o soggettivi (ad esempio, la…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Circolazione

Circolazione Circolazione di veicoli [danni cagionati dalla] (d. civ.) La materia dei danni derivanti dalla circolazione di veicoli è assoggettata ad una disciplina differenziata rispetto a quella ordinaria in tema di responsabilità [vedi] extracontrattuale ed è regolata dall’art. 2054 c.c., applicabile, tuttavia, alle sole ipotesi di circolazione senza guida di rotaie. Il primo principio affermato è…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Clausola

Clausola (d. civ.): È un elemento del contratto: essa indica le singole disposizioni in cui si concreta l’accordo. Generalmente, le clausole sono concordate dalle parti, ma l’art. 1339 c.c. prevede i casi di inserzione automatica ex lege, anche in sostituzione di clausole difformi apposte dalle parti. Alcune clausole sono singolarmente disciplinate. Clausola compromissoria È quella con la quale…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Collettivizzazioni

Collettivizzazioni (d. cost.): Previste dall’art. 43 Cost., sono tutte quelle operazioni che, per fini di utilità sociale, possono riservare originariamente o trasferire, tramite espropriazione e salvo indennizzo, allo Stato, a enti pubblici o a comunità di lavoratori o di utenti, imprese attive nel campo dei servizi pubblici essenziali [vedi], delle fonti di energia, ovvero operanti…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cessio bonorum

Cessio bonorum [cessione dei beni] (d. civ.): Espressione latina con cui si indicava la possibilità riconosciuta al debitore di liberarsi dell’obbligazione abbandonando il suo patrimonio ai creditori. L’istituto corrisponde a quello disciplinato dagli artt. 1977-1986 c.c. [vedi Cessione (dei beni ai creditori)].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Circondario

Circondario Circondario nel diritto degli enti locali (d. enti loc.) Articolazione interna del territorio provinciale che ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs. 267/2000 (T.U. enti locali) poteva essere prevista e disciplinata dallo Statuto della stessa Provincia laddove l’ampiezza e la peculiarità del territorio, nonché le esigenze della popolazione e la funzionalità dei servizi ne comportassero…


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube