I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Deduzioni

Deduzioni Deduzioni istruttorie (d. p. civ.) La L. 353/1990, nel modificare l’art. 184 c.p.c., che consentiva alle parti di presentare Deduzioni sino al momento della rimessione della causa al collegio, aveva stabilito che il giudice, se li riteneva ammissibili e rilevanti, ammetteva i mezzi di prova proposti e, nella stessa udienza, ove le parti lo…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dazione in pagamento

Dazione in pagamento (d. civ.) [vedi Datio in solutum].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

DEF

DEF (Cont. st.) [vedi Documento di economia e finanza].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Deferimento del giuramento

Deferimento del giuramento (d. p. civ.) [vedi Giuramento].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

De auditu

De auditu [Per sentito dire] (d. proc.): Espressione con la quale si fa riferimento alla testimonianza resa innanzi all’autorità giudiziaria in ordine ad un fatto del quale si abbia una conoscenza soltanto indiretta, per averne sentito parlare. Strumento opposto è la testimonianza de visu, che cade sopra un fatto cui il testimone abbia assistito personalmente.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Debellatio

Debellatio (d. int.): È il totale annullamento di una compagine politico-militare-amministrativa di uno Stato per effetto della guerra [vedi]. A seguito della Debellatio lo Stato vinto scompare e lo Stato vincitore stabilisce la sua sovranità [vedi] sul territorio dello Stato conquistato. Requisiti essenziali perché si abbia Debellatio sono: —  la fine della guerra (in mancanza si…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Debito

Debito (d. civ.): Consiste nell’obbligo di un soggetto di eseguire una prestazione di carattere patrimoniale nei confronti di un altro soggetto. Generalmente il termine Debito viene adoperato per indicare le prestazioni aventi per oggetto somme di danaro, preferendosi l’espressione obbligazione [vedi] per indicare genericamente la posizione passiva del rapporto obbligatorio [vedi Credito (Diritto di)]. Debito consolidato…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Debitore

Debitore (d. civ.): Soggetto passivo del rapporto obbligatorio [vedi Obbligazione], come tale tenuto all’adempimento [vedi] della prestazione [vedi] nei confronti del creditore. Il Debitore è di conseguenza responsabile dell’inadempimento [vedi] di cui risponde con tutti i suoi beni presenti e futuri (art. 2740 c.c.) [vedi Responsabilità].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decadenza

Decadenza (d. civ.) (d. p. civ.): Istituto collegato al decorso del tempo, che si sostanzia nella perdita della possibilità di esercitare un diritto in conseguenza del mancato compimento di una determinata attività o di un dato atto nel termine perentorio previsto dalla legge (artt. 2964 ss. c.c.). Il fondamento della Decadenza, a differenza della prescrizione [vedi],…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decartolizzazione

Decartolizzazione (d. comm.): Espressione con la quale si indica il complesso delle tecniche studiate per porre rimedio agli inconvenienti che generalmente si accompagnano all’incorporazione del diritto di credito in un documento rappresentativo (cd. cartula). La disciplina della gestione accentrata in regime di Decartolizzazione è stata riunita nel D.Lgs. 58/1998 (Testo Unico Finanziaria) a seguito dell’intervento del…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decentramento

Decentramento (d. amm.): Secondo la concezione più moderna, il Decentramento consiste nel trasferimento di determinate attribuzioni, prevalentemente deliberative, dalla sfera di competenza degli organi centrali dello Stato agli organi o enti locali. Il Decentramento può riguardare ogni funzione dello Stato; in proposito si suole distinguere tra: —  Decentramento politico con riferimento al riconoscimento agli enti territoriali…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decisione

Decisione Decisione della causa (d. p. civ.) È la fase in cui il giudice decide la causa con sentenza. Quando è terminata l’istruzione della causa, ovvero quando non è necessaria alcuna istruzione (art. 187, co. 1, c.p.c.) ovvero ancora, se si deve decidere immediatamente una questione pregiudiziale o preliminare (art. 187, co. 2 e 3),…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decolonizzazione

Decolonizzazione (d. int.): Processo sviluppatosi nel secondo dopoguerra, sotto l’egida dell’ONU [vedi], che fissava modalità e tempi per la concessione dell’indipendenza e della soggettività internazionale ai territori precedentemente sottoposti a dominio coloniale [vedi Colonialismo].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dato personale

Dato personale (d. amm.): Per Dato personale si intende “qualunque informazione” relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale (quindi, un numero di telefono, un indirizzo, le impronte digitali o un’immagine o la voce di un soggetto). Rientra in tale nozione, quindi,…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Decoro architettonico

Decoro architettonico (d. civ.): Il Decoro architettonico è l’estetica conferita all’edificio dall’insieme delle linee e delle strutture ornamentali che ne costituiscono la nota dominante, atta ad imprimere alle varie parti del fabbricato, nonché al fabbricato nel suo insieme, una sua determinata e armonica fisionomia. L’ultimo comma dell’art. 1120 c.c. vieta le innovazioni [vedi] che alterino il…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Datio in solutum

Datio in solutum (d. civ.): È un mezzo di estinzione dell’obbligazione [vedi]; con essa il debitore si libera dall’obbligazione eseguendo una prestazione diversa da quella dovuta, sempre che il creditore vi acconsenta (artt. 1197, 1198 c.c.). La Datio in solutum si realizza mediante un contratto [vedi] solutorio di natura reale, nel senso che l’obbligazione si estingue…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Danneggiamento

Danneggiamento (d. pen.): Commette tale delitto chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende in tutto o in parte inservibili, cose mobili o immobili altrui (art. 635 c.p.). Scopo della tutela penale è l’integrità del patrimonio. La condotta incriminata può consistere nel distruggere (cioè disfare la struttura della cosa), disperdere (cioè rendere difficile o impossibile il recupero della…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Danneggiato dal reato

Danneggiato dal reato (d. p. pen.): È il soggetto che subisce un danno risarcibile in conseguenza dell’illecito altrui. Il Danneggiato dal reato è legittimato a costituirsi parte civile [vedi] (art. 74 c.p.p.). Il Danneggiato dal reato spesso coincide con la persona offesa dal reato (il titolare del bene protetto dalla norma); tale coincidenza però può anche…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Danno

Danno Danno ambientale (d. civ.) (d. amm.) (d. amb.): Ai sensi dell’art. 300 del D.Lgs. 152/2006 (Codice dell’ambiente), è Danno qualsiasi deterioramento significativo e misurabile, diretto o indiretto, di una risorsa naturale o dell’utilità assicurata da quest’ultima. In particolare costituisce Danno ambientale il deterioramento provocato: alle specie e agli habitat naturali protetti dalla normativa nazionale e…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Dante causa

Dante causa (d. civ.): È colui dal quale un soggetto acquista a titolo derivativo un diritto per atto tra vivi o mortis causa. In caso di successione mortis causa [vedi Successione], il Dante causa è detto anche de cuius [vedi].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Datagate

Datagate (sc. pol.): Scandalo scoppiato negli Stati Uniti d’America nel 2013 in seguito alla scoperta dell’esistenza di un programma governativo riservato con il quale i servizi di sicurezza americani raccoglievano telematicamente su scala mondiale dati e informazioni su soggetti privati e pubblici. Tale programma di raccolta delle informazioni, messo in atto su iniziativa di un’Agenzia di…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

D.D.A.

D.D.A. [direzione distrettuale antimafia] (d. pub.): Organo istituito congiuntamente alla Direzione nazionale antimafia (D.N.A. [vedi]) e deputato al coordinamento in ambito locale (distretto di Corte d’Appello) delle indagini concernenti i reati di associazione di tipo mafioso, di sequestro di persona a scopo di estorsione, di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti nonché i delitti commessi avvalendosi…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Da mihi factum, dabo tibi ius

Da mihi factum, dabo tibi ius [Narrami il fatto e ti darò il diritto] (d. p. civ.): Espressione adoperata nel linguaggio giuridico per indicare che è riservato all’iniziativa delle parti far conoscere al giudice i fatti a lui ignoti; sarà poi compito del giudice valutare quale sia la norma giuridica da applicare al fatto concreto come…


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube